I sintomi - AGDTC

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Diabete

I SINTOMI
I sintomi attraverso cui si puo' riconoscere uno stato di alterazione anormale del livello glicemico sono leggermente differenti da persona a persona, ma sono comunque riscontrabili generalmente dai medesimi segni.
Sono ovviamente differenti i sintomi della glicemia sopra i normali livelli (iperglicemia) da quelli della glicemia sotto i normali livelli (ipoglicemia).
E' importante imparare a riconoscerli.
Sintomi di IPERGLICEMIA
La glicemia nel soggetto normale è compresa tra 80-110 mg/dl a digiuno; 120-150 mg/dl in fase postprandiale. Le fonti principali di glucosio sono costituite dalla alimentazione e dal fegato, che ne rappresenta l’organo di riserva capace di dismetterlo ogni qualvolta vi è una riduzione della glicemia.
Normali valori glicemici sono fondamentali per fornire adeguata energia alle cellule dell’organismo ed il glucosio (= energia) può essere utilizzato solo in presenza di insulina.
Quindi in carenza di insulina si realizza una catena di eventi:
• IPERGLICEMIA: il glucosio non utilizzato dalle cellule si accumula nel sangue.
• GLICOSURIA: ogni qualvolta la glicemia supera il valore di 180 mg/dl (soglia renale del glucosio) compare glucosio nelle urine.
• CHETOSI: se il deficit intracellulare di glucosio è grave e protratto, le cellule ricorrono all’ossidazione dei lipidi, con produzione di energia, ma anche di residui tossici» costituiti dai chetoni.
Questi eventi caratterizzano lo scompenso chetoacidosico: condizione grave, che costituisce spesso la manifestazione di esordio della malattia ma che può realizzarsi anche successivamente in occasione di processi infettivi, stress, traumi, sospensione della terapia insulinica.
Sintomi tipici dell’IPERGLICEMIA sono costituiti da:
• alito acetonemico
• sete persistente
• stimolo ad urinare
• astenia
• cefalea o irrtabilità

Sintomi di IPOGLICEMIA
Si definisce ipoglicemia la concentrazione di glucosio ematico inferiore a 50 mg/dl.
In tale situazione si verifica una sofferenza dell’intero organismo in particolare del Sistema Nervoso Centrale per deficit energetico cellulare.
Varie possono essere le cause:
• ECCESSO DI INSULINA iniettata
• ATTIVITA' FISICA non prevista
• INSUFFICIENTE APPORTO GLUCIDICO ALIMENTARE
Sintomi caratteristici sono costituiti da:
• Fame Intensa
• Sudorazione
• Pallore
• Tremore
• Nausea e vomito
• Tachicardia
• Turbe del Comportamento
• Confusione mentale
• Difficoltà di concentrazione
• Torpore-Affaticamento
• Appannamento della vista
• Dolore Addominale
• Nausea
• Vomito
Se il malessere ipoglicemico non viene riconosciuto ed adeguatamente trattato può progredire verso la CONVULSIONE E IL COMA.
E' da ricordare che l’ipoglicemia può manifestarsi con un’ampia varietà di sintomi, ma nello stesso soggetto tende a ripresentarsi con la medesima sintomatologia: in tal modo diventa più facile per i genitori, amici ed insegnanti riconoscere tale condizione e quindi porvi rimedio.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu